AREA VERDE

uno spazio da vivere

La nuova riforma della mobilità ha come obiettivo la qualità della vita dei parmigiani: dobbiamo immaginare Parma come una vasta Area Verde caratterizzata da una mobilità dolce e da una migliore vivibilità delle sue strade e del centro. È un progetto innovativo nato grazie anche alle numerose richieste dei parmigiani, e nel tempo vedrà la luce facendo di Parma una delle città all’avanguardia in Italia dal punto di vista della sostenibilità ambientale e della mobilità.

Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma

Le decisioni che prendiamo oggi determinano il nostro destinoe quello dell'ambiente che ci ospita: la qualità della nostra vita saràdirettamente proporzionale a come sapremo muovercinella nostra città e nelle abitudini di ogni giorno.

Tiziana Benassi, Assessora alle Politiche di Sostenibilità Ambientale

AREA VERDE

uno spazio da vivere

La nuova riforma della mobilità ha come obiettivo la qualità della vita dei parmigiani: dobbiamo immaginare Parma come una vasta Area Verde caratterizzata da una mobilità dolce e da una migliore vivibilità delle sue strade e del centro. È un progetto innovativo nato grazie anche alle numerose richieste dei parmigiani, e nel tempo vedrà la luce facendo di Parma una delle città all’avanguardia in Italia dal punto di vista della sostenibilità ambientale e della mobilità.

Federico Pizzarotti,Sindaco di Parma

Le decisioni che prendiamooggi determinano il nostrodestino e quello dell'ambienteche ci ospita: la qualità dellanostra vita sarà direttamenteproporzionale a come sapremomuoverci nella nostra città enelle abitudini di ogni giorno.

Tiziana Benassi,Assessora  alle Politiche di Sostenibilità Ambientale

COS’È E COME FUNZIONAL'AREA VERDE

COS’È E COME FUNZIONAL'AREA VERDE

L’Area Verde è una zona a bassa emissione inquinante, delimitata dall’anello delle tangenziali di Parma. In questa area, a partire dal 1° maggio 2022 – dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 –, si prevede di estendere all’intero anno solare le misure  alla circolazione già in vigore nel periodo invernale  come previsto dal Piano dell’Aria Integrato Regionale (PAIR). Area Verde Parma è un progetto che vuole mettere al primo posto la salute e il benessere delle persone.

Area Verde Parma è un progetto che vuole mettere al primo posto la salute e il benessere delle persone

L’Area Verde è una zona a bassa emissione inquinante, delimitata dall’anello delle tangenziali di Parma. In questa area, a partire dal 1° maggio 2022 – dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 –, si prevede di estendere all’intero anno solare le misure  alla circolazione già in vigore nel periodo invernale  come previsto dal Piano dell’Aria Integrato Regionale (PAIR).

I VANTAGGI

L’Area Verde è una misura per la vivibilità della città, per una mobilità sempre più pulita, silenziosa, pubblica e condivisa, dolce e sicura, integrata nel territorio, oltre che una strategia conforme alle politiche attive per una transizione ecologica.

I VANTAGGI

L’Area Verde è una misura per la vivibilità della città, per una mobilità sempre più pulita, silenziosa, pubblica e condivisa, dolce e sicura, integrata nel territorio, oltre che una strategia conforme alle politiche attive per una transizione ecologica.

Qualità dell'aria

La riduzione del traffico veicolare insieme alle emissioni di CO2 e dei diversi fattori inquinanti concorrono a migliorare la qualità dell’aria che respiriamo a beneficio di tutti e soprattutto delle future generazioni.

Qualità dell'Aria

Qualità dell'aria

La riduzione del traffico veicolare insieme alle emissioni di CO2 e dei diversi fattori inquinanti concorrono a migliorare la qualità dell’aria che respiriamo a beneficio di tutti e soprattutto delle future generazioni.

Qualità dell'Aria

Mobilitàsostenibile

Reti di trasporto pubblico più efficienti e il potenziamento della mobilità dolce e delle nuove forme di micro-mobilità elettrica e condivisa rappresentano una realtà ingrado di diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici generati dai veicoli privati.

mobilitàsostenibile

Reti di trasporto pubblico più efficienti e il potenziamento della mobilità dolce e delle nuove forme di micro-mobilità elettrica e condivisa rappresentano una realtà ingrado di diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici generati dai veicoli privati.

SPAZI PUBBLICI

Spazi per la socialità, la relazione fra le persone e non più il transito e il parcheggio delle auto.Spazi per dar vita alle attività commerciali e all'interazione all'interno dei quartieri.

SPAZI PUBBLICI

Spazi per la socialità, la relazione fra le persone e non più il transito e il parcheggio delle auto.Spazi per dar vita alle attività commerciali e all'interazione all'interno dei quartieri.

area blu

L'accesso al centro storico sarà sempre più green. L’area compresa nel perimetro dei viali di Parma deve diventare sempre più a misura di pedoni e ciclisti. Vivere il cuore pulsante della città significa anche prendersene cura.L'Area Blu comprende le ZTL e le isole ambientali che  richiedono per il transito e la sosta particolari requisiti. Le auto elettriche o a trazione ibrida possono transitare con regolare permesso di sosta e transito.

area blu

L'accesso al centro storico sarà sempre più green. L’area compresa nel perimetro dei viali di Parma deve diventare sempre più a misura di pedoni e ciclisti. Vivere il cuore pulsante della città significa anche prendersene cura.L'Area Blu comprende le ZTL e le isole ambientali che  richiedono per il transito e la sosta particolarirequisiti Le auto elettriche o a trazione ibrida possono transitare con regolare permesso di sosta e transito.

Scopri i servizi dimobilità sostenibileattivi a Parma

ACCESSIBILITÀ

IL TUO VEICOLOPUÒ ENTRARE NELL’AREA VERDE?

VERIFICA QUI LA CLASSE AMBIENTALE (CATEGORIA EURO)

Scopri qui

ACCESSIBILITÀ

IL TUO VEICOLOPUÒ ENTRARE NELL’AREA VERDE?

VERIFICA QUI LA CLASSE AMBIENTALE (CATEGORIA EURO)

Scopri qui

CORRIDOI DI TRANSITABILITÀALL’INTERNO DELL’AREA VERDE

Nell’area interna alle tangenziali sono previstidei corridoi di transito per l’accesso ai principali parcheggi,nodi di interscambio e polarità funzionali della città. Saranno previsti corridoi di transitabilità anche associatiall’utilizzo permesso elettronico di sosta e transito con TAG attualmente in uso.

Consulta i corridoi di transito
Scopri sulla mappa i corridoi di transito

A PARTIRE DAL 1 MAGGIO 2022Accesso libero

Dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 18:30 (festivi esclusi)

per i veicoli a motore (M1, M2, M3; N1, N2, N3)Diesel (Euro 4, Euro 5, Euro 6 a b c d, ≥ Euro 6)Benzina (≥ Euro 2)*GPL-Metano (Euro 2, ≥ Euro 3)Elettrici- ibridiper il motoveicoliBenzina-Diesel (Euro 2, ≥ Euro 3) * diversamente dalle limitazioni previste dal PAIR in vigore fino al 30 Aprile 2022, i veicoli a benzina Euro 2 possono circolare in Area Verde dal 1 Maggio 2022.

A PARTIRE DAL 1 MAGGIO 2022Divieto di accesso

Dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 18:30 (festivi esclusi)

per i veicoli a motore (M1, M2, M3; N1, N2, N3)Diesel (≤ Euro 3)Benzina (≤ Euro 1)GPL-Metano (≤ Euro 1)per il motoveicoliBenzina-Diesel (≤ Euro 1)

CORRIDOI DI TRANSITABILITÀALL’INTERNO DELL’AREA VERDE

Nell’area interna alle tangenziali sono previstidei corridoi di transito per l’accesso ai principali parcheggi,nodi di interscambio e polarità funzionali della città. Saranno previsti corridoi di transitabilità anche associatiall’utilizzo permesso elettronico di sosta e transito con TAG attualmente in uso.

Consulta i corridoi di transitoScopri sulla mappa i corridoi di transito

A PARTIRE DAL 1 MAGGIO 2022Accesso libero

Dal lunedì al venerdìdalle 8:30 alle 18:30 (festivi esclusi)

per i veicoli a motore (M1, M2, M3; N1, N2, N3)Diesel (Euro 4, Euro 5, Euro 6 a b c d, ≥ Euro 6)Benzina (≥ Euro 2)GPL-Metano (Euro 2, ≥ Euro 3)Elettrici- ibridiper il motoveicoliBenzina-Diesel (Euro 2, ≥ Euro 3) * diversamente dalle limitazioni previste dal PAIR in vigore fino al 30 Aprile 2022, i veicoli a benzina Euro 2 possono circolare in Area Verde dal 1 Maggio 2022.

A PARTIRE DAL 1 MAGGIO 2022Divieto di accesso

Dal lunedì al venerdìdalle 8:30 alle 18:30 (festivi esclusi)

per i veicoli a motore (M1, M2, M3; N1, N2, N3)Diesel (≤ Euro 3)Benzina (≤ Euro 1)GPL-Metano (≤ Euro 1)per il motoveicoliBenzina-Diesel (≤ Euro 1)

accessibilità dal 2022 al 2030

accessibilità dal 2022 al 2030

Accessi consentiti da maggio a settembre 2022

Accessi consentiti da maggio a settembre 2022

VARCHI ELETTRONICI  DAL 1 GENNAIO 2024

Il sistema di gestione e controllo finalizzato a semplificare e organizzare la gestione degli accessi all’Area Verde sarà attivo dal 1 gennaio 2024 , dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, dalle ore 8.30 alle 18.30.I primi 12 varchi elettronici verranno installati presumibilmente entro fine 2022 e inizialmente saranno destinati solo al monitoraggio dell’accesso all’Area Verde per aiutare i cittadini ad avvicinarsi in modo graduale a un nuovo modo di muoversi, in vista di un futuro più sostenibile per il pianeta. Questi diventeranno funzionali al sistema sanzionatorio a partire dal 1 gennaio 2024.Il controllo elettronico degli ingressi sarà effettuato tramite la lettura della targa del veicolo al passaggio dai varchi di accesso, operato dalla società Infomobility S.p.A.

VARCHI ELETTRONICIDAL 1 GENNAIO 2024

Il sistema di gestione e controllo finalizzato a semplificare e organizzare la gestione degli accessi all’Area Verde sarà attivo dal 1 gennaio 2024 , dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, dalle ore 8.30 alle 18.30.I primi 12 varchi elettronici verranno installati presumibilmente entro fine 2022 e inizialmente saranno destinati solo al monitoraggio dell’accesso all’Area Verde per aiutare i cittadini ad avvicinarsi in modo graduale a un nuovo modo di muoversi, in vista di un futuro più sostenibile per il pianeta. Questi diventeranno funzionali al sistema sanzionatorio a partire dal 1 gennaio 2024.Il controllo elettronico degli ingressi sarà effettuato tramite la lettura della targa del veicolo al passaggio dai varchi di accesso, operato dalla società Infomobility S.p.A.

ESENZIONI E PERMESSI

Il sistema delle deroghe è pressoché identico a quello previsto dal Piano dell’Aria Integrato Regionale. Oltre all’esenzione dei mezzi ibridi-elettrici sono previste esenzioni per veicoli appartenenti a persone il cui ISEE sia inferiore alla soglia di 19.000 Euro, nonché esenzioni per tipologie specifiche di veicoli come ad esempio veicoli di interesse storico e collezionistico muniti del permesso elettronico di transito e sosta oppure limitatamente alle manifestazioni organizzate o altri casi particolari (veicoli esenti dai limiti di accesso dell’ Area Verde). Alla Polizia Municipale è inoltre consentito il rilascio di eventuali deroghe per casidi emergenza.

Veicoli esenti dai limiti di accesso dell’ Area Verde

ESENZIONI E PERMESSI

Il sistema delle deroghe è pressoché identico a quello previsto dal Piano dell’Aria Integrato Regionale.Oltre all’esenzione dei mezzi ibridi-elettrici sono previste esenzioni per veicoli appartenenti a persone il cui ISEE sia inferiore alla soglia di 19.000 Euro, nonché esenzioni per tipologie specifiche di veicoli come ad esempio veicoli di interesse storico e collezionistico muniti del permesso elettronico di transito e sosta oppure  limitatamente alle manifestazioni organizzate o altri casi particolari (veicoli esenti dai limiti di accesso dell’ Area Verde).Alla Polizia Municipale è inoltre consentito il rilascio di eventuali deroghe per casidi emergenza.

INCENTIVI

Il 1 Marzo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il “Decreto energia”, ossia il provvedimento del governo che prevede nel 2022 l’erogazione di 700 milioni di euro di incentivi per l’acquisto di nuove auto e conferma le risorse pluriennali del periodo 2023-2030, pari a 1 miliardo di euro all’anno. I fondi serviranno a favorire la transizione verde, a ridurre le emissioni nocive per l’ambiente, lo sviluppo e la ricerca tecnologica e a rinnovare il parco auto circolante.

Il 1 Marzo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il “Decreto energia”, ossia il provvedimento del governo che prevede nel 2022 l’erogazione di 700 milioni di euro di incentivi per l’acquisto di nuove auto e conferma le risorse pluriennali del periodo 2023-2030, pari a 1 miliardo di euro all’anno. I fondi serviranno a favorire la transizione verde, a ridurre le emissioni nocive per l’ambiente, lo sviluppo e la ricerca tecnologica e a rinnovare il parco auto circolante.

SANZIONI

Le sanzioni amministrative saranno applicate secondo quanto previsto all’Art. 7 del N.C.D.S., comma 13bis. A partire dal 1 gennaio 2024 sarà attivo il sistema di controllo elettronico attraverso i varchi di accesso all’Area Verde gestito da Infomobility S.p.A.

SANZIONI

Le sanzioni amministrative saranno applicate secondo quanto previsto all’Art. 7 del N.C.D.S., comma 13bis. A partire dal 1 gennaio 2024 sarà attivo il sistema di controllo elettronico attraverso i varchi di accesso all’Area Verde gestito da Infomobility S.p.A.

NEWS

NEWS

Uno spazio da vivere

Comune di ParmaStrada Repubblica, 143121 ParmaPartita IVA 00162210348

Uno spazio da vivere

Comune di ParmaStrada Repubblica, 143121 ParmaPartita IVA 00162210348

[close]