A Lisbona il terzo meeting per SIMON

Si è tenuto alla fine di giugno a Lisbona il terzo meeting  per SIMON, il progetto europeo i cui obiettivi mirano a promuovere l’indipendenza nel vivere quotidiano e la socialità delle persone con mobilità ridotta, nel contesto dei parcheggi pubblici, dei mezzi di trasporto, attraverso l'adozione di informazioni per la navigazione e di soluzioni per la gestione dei diritti di accesso.  Tra i  membri del consorzio europeo che partecipano al progetto anche Infomobility che, con il Comune di Parma, è inclusa nel panel dei rappresentanti. Durante il meeting i partners hanno aggiornato lo stato dei lavori includendo proposte di sviluppo, generali o specifiche, a seguito dell’esposizione, da parte di ognuno, delle esigenze emerse in campo di mobilità per disabili e tecnologie adeguate da integrare soprattutto in ambito di sosta e parcheggi.
Lo sviluppo del progetto è strutturato in 3 anni e 4 fasi:
FASE 1: preparazione
La fase di preparazione sarà focalizzata sulla definizione dei requisiti globali e specifici del progetto pilota e sull'identificazione dei casi d'uso, nel contesto delle esigenze individuate da tutti gli stakeholders: cittadini, autorità pubbliche, operatori del trasporto e gestori di parcheggi. In seguito, in questa fase saranno definiti i principi della struttura del progetto, l’informazione, l’interoperabilità e tutti i servizi  specifici .
FASE 2: sperimentazione
Una sperimentazione incrociata permetterà di testare la tecnologia di Madrid  nelle altre due città pilota: Parma e Lisbona.
FASE 3: Dimostrazione su larga scala
La fase dimostrativa su larga scala permetterà la realizzazione e la diffusione di SIMON nelle tre città pilota: Madrid, Lisbona e Parma. I risultati ottenuti su scala ridotta saranno infine applicati ai servizi tecnologici informatici (ICT).
FASE 4: Distribuzione
Nella fase finale sarà realizzata una  “road-map”  per lo sviluppo del progetto, che includerà le linee guida sulla trasferibilità, sulla adattabilità e standardizzazione. Il contribuito fornito dal gruppo di utenti  degli  anziani e delle associazioni di disabili, sarà molto importante.
SIMON sarà sviluppato come progetto pilota a Madrid, Lisbona e Parma sul target di utenti che sono già in possesso di permesso europeo:
Madrid:
20.000 potenziali utenti (permessi registrati)
6.822 parcheggi riservati
150.050 parcheggi pubblici
Lisbona:
8.000 potenziali utenti (permessi registrati)
554 parcheggi riservati
43.000 parcheggi pubblici
Parma:
3.140 potenziali utilizzatori (permessi  registrati)
1.400 parcheggi riservati
13.000 parcheggi pubblici
SIMON sarà sviluppato con un numero stimato di 5.000 utenti (2.500 a Madrid, 1.500 a Lisbona e 1.000 a Parma).
I  membri di SIMON resteranno comunque in contatto frequente anche tramite conference-calls, per aggiornare sempre lo stato dei lavori e i progressi raggiunti
Il prossimo meeting ufficiale è previsto ad ottobre 2014, a Madrid
Parma, 2 luglio 2014

http://simon-project.eu/

 
SimpleViewer richiede JavaScript e Flash Player. Scarica Flash