Chi siamo

Infomobility S.p.A. è una società per azioni il cui capitale sociale è interamente detenuto dal Comune di Parma.

Governance:
Amministratore Unico: Ing. Giovanni Bacotelli


Il Collegio Sindacale è formato da 3 membri effettivi e 2 membri supplenti:
Ramenzoni Dott.ssa Maria Cristina – Presidente del Collegio sindacale
Bricoli Dott. Marzio – Sindaco Effettivo
Di Cioccio Dott. Roberto – Sindaco Effettivo - Dimesso in data 07/07/2016
Mattace Dott. Domenico – Sindaco Subentrante
Bertozzi Dott. Paolo – Sindaco Supplente

Mission Aziendale
La società nasce nel dicembre 2001 con lo scopo di affrontare e gestire in modo integrato e innovativo le problematiche legate alla mobilità urbana, attraverso servizi e consulenze operative per la Pubblica Amministrazione. Negli anni le attività dell’azienda si sono ampliate nell'ambito dei servizi correlati alla mobilità: oggi Infomobility elabora e gestisce servizi e sistemi di mobilità sostenibile per il Comune di Parma.


L’azienda è strutturata in tre divisioni: Sosta, Mobilità Sostenibile e Progetti Europei.


Divisione Sosta
La divisione Sosta pianifica, controlla ed implementa il Piano Sosta della Città di Parma, secondo le direttive del Comune di Parma.  La divisione si occupa della gestione su strada degli stalli di sosta, i parcometri presenti sul territorio, i permessi e la vendita dei titoli di sosta. Gestisce inoltre i parcheggi in struttura DUS e Abbeveratoia.
Fa parte della divisione Sosta l’ufficio preposto al controllo degli accessi alle ZTL, che progetta e gestisce, secondo le direttive del Comune di Parma, il sistema dei varchi elettronici di accesso alla ZTL, il sistema informatico integrato per il controllo degli accessi e il rilevamento delle presenze dei flussi veicolari nelle zone a traffico limitato delle città.


Divisione Mobilità Sostenibile
La divisione Mobilità sostenibile gestisce e promuove alcuni servizi di mobilità alternativi all’auto privata: Car Sharing, Bike Sharing e Cicletteria. L’obiettivo è quello di favorire forme di mobilità che riducano l’inquinamento dell’aria che respiriamo  e il traffico in città.
Per incentivare l’uso della bicicletta per gli spostamenti in città da parte dei cittadini, dei turisti e dei visitatori Infomobility ha istituito e gestisce la Cicletteria che si trova nel piazzale della stazione dove è possibile noleggiare bici tradizionali e speciali o custodire la propria bicicletta o motocicletta in un luogo sicuro.  Inoltre a partire dal 2006 gestisce il Bike Sharing,  il servizio di condivisione delle biciclette con diverse postazioni in città, per favorire l’intermodalità, ossia l’integrazione con gli altri mezzi di trasporto. La divisione inoltre gestisce il Car Sharing, il servizio che permette un uso dell’auto più intelligente ed economico fornendo soluzioni differenziate per i privati e per le aziende. 

Ufficio Progetti Europei
L’ufficio Progetti Europei ricerca e gestisce finanziamenti dell’ Unione Europea relativi a programmi di sviluppo, innovazione e implementazione della mobilità sostenibile, attraverso la partecipazione in paternariato a consorzi di altre città e amministrazioni Europee. Tra i più importanti:
• CARMA 2010 - 2013 (Cycling Awareness Raising and Marketing), progetto finalizzato alla promozione e incentivazione dell’uso della bicicletta da parte dei cittadini per gli spostamenti urbani. Finanziato da IEE – Intelligent Energy Europe;
• ECOSTARS 2011 – 2014 (Fleet Recognition Scheme), progetto finalizzato al riconoscimento e alla valutazione delle flotte per favorire un trasporto merci e passeggeri efficiente ed ecosostenibile. Finanziato da IEE – Intelligent Energy Europe.
• SIMON 2014 – 2016 (Sustainable MObility of older and impared people), progetto europeo volto a  facilitare la mobilità degli anziani e dei diversamente abili in aree urbane. Finanziato dal programma quadro per la competitività e l'innovazione (CIP).
• CIVINET Italia 2014 - 2017. Il network CIVITAS per la mobilità sostenibile, finanziata dal progetto europeo CIVITAS Capital. Si tratta di una rete di città che condividono esperienze e sviluppano politiche e misure innovative di mobilità sostenibile, attraverso workshop, seminari, corsi di formazione e scambi professionali, pubblicazioni e newsletter.

Link esterni